Rifiuti ed ecosostenibilità




Nella progettazione e gestione dei propri impianti Daneco Impianti analizza case by case le realtà territoriali in cui opera per identificare le ipotesi progettuali migliori, cercando di fornire un servizio efficace ed efficiente.

Lo schema generale di gestione dei rifiuti prevede la raccolta differenziata delle diverse frazioni merceologiche ed il loro reinserimento nei cicli produttivi, fatta eccezione per la frazione organica che viene invece trasformata in compost per il riutilizzo in agricoltura. Il compost può essere prodotto mediante il processo di compostaggio aerobico, oppure attraverso il trattamento di digestione anaerobica, perseguendo nel secondo caso il vantaggio di produrre biogas e, quindi, energia elettrica.

La frazione residuale della raccolta differenziata viene invece conferita in impianti di trattamento meccanico-biologico, i quali hanno i seguenti obbiettivi:
- effettuare un recupero di materia (metalli da inviare a recupero, FOS – frazione organica stabilizzata utilizzata per operazioni di ripristino ambientale);
- diminuire il quantitativo di RSU destinati allo smaltimento in discarica;
- ridurre la putrescibilità dei rifiuti, limitando problematiche igienico-sanitarie e di odori;
- migliorare le caratteristiche di combustibilità del materiale (CSS – Combustibili Solidi Secondari) per il successivo recupero energetico.