Salerno (2011) - Impianto di digestione anaerobica con recupero energetico

ENTE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SALERNO

POTENZIALITÀ: 30.000 TONNELLATE /ANNO



Nel marzo 2009 è stato aggiudicato dall’ ATI DANECO IMPIANTI, RCM Costruzioni Srl e Ros Roca SA l'appalto per la costruzione con gestione biennale dell'impianto di digestione anaerobica con recupero energetico di Salerno.
È un impianto complesso di trattamento della frazione organica e verde da raccolta differenziata, funzionale alla produzione di energia elettrica, e compost di qualità, progettato in funzione di:

- prevedere un pretrattamento della frazione organica da raccolta differenziata (FORD) semplice, consistente in una spremitura in grado di generare due flussi, uno liquido e uno palabile, da avviare alle fasi successive del trattamento;

- realizzare il compostaggio aerobico del materiale palabile in uscita dalla spremitura;

- effettuare la digestione anaerobica della parte liquida a elevato tenore organico in uscita dalla spremitura, così da ottenere biogas da inviare ai cogeneratori per la produzione dí energia elettrica.

A copertura degli edifici è stato realizzato un impianto fotovoltaico perfettamente integrato con potenza installata pari a 515 kWp.
Il valore ambientale dell’impianto è pari alla mancata emissione in atmosfera di 338.000 kg/anno di CO2 equivalenti alla mancata combustione di circa 150 tonnellate/anno di petrolio o derivati fossili.

ENTE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SALERNO
SITO: COMUNE DI SALERNO, ZONA INDUSTRIALE
RIFIUTI TRATTATI: FRAZIONE ORGANICA DA RACCOLTA DIFFERENZIATA E FRAZIONE VERDE DA RACCOLTA DIFFERENZIATA
POTENZIALITÀ: 30.000 TONNELLATE /ANNO
PRODOTTI: ENERGIA ELETTRICA (3.900.000 KWH/ANNO), COMPOST DI QUALITÀ
GESTIONE BIENNALE A DANECO IMPIANTI



Torna alla pagina precedente