Giovinazzo (2012) - Impianto di trattamento meccanico biologico

ENTE APPALTANTE: Comune di Giovinazzo (BA)



RIFIUTI TRATTATI: Rifiuti Solidi Urbani e Rifiuto Biostabilizzzato da altri impianti
POTENZIALITA': 146.000 ton/anno di RSU e 65.700 ton/anno di RB
PRODOTTI: Frazione Organica Stabilizzata (FOS), sopravaglio e ferrosi
DISCARICA DI SERVIZIO: 351.000 mc
INIZIO LAVORI: 2012
GESTIONE: 16 anni

Daneco Impianti con provvedimento di aggiudicazione n.192 del 09.04.2008, è risultata aggiudicataria della procedura di gara per l'affidamento del pubblico servizio di progettazione, realizzazione e gestione dell'impianto complesso previsto per la cosiddetta fase a regime, appaltato dal comune di Giovinazzo su delega del Consorzio dei comuni costituenti il bacino BA/2, costituito da una linea di biostabilizzazione, selezione meccanica, maturazione e raffinazione del materiale biostabilizzato, nonchè dal V lotto di discarica. Il nuovo impianto è destinato al trattamento dei rifiuti solidi urbani residuali dalla raccolta differenziata, con produzione di Frazione Secca Combustibile (FSC) e Rifiuto Biostabilizzato Maturo (RBM) per un quantitativo pari a circa 250 t/g di rifiuti solidi urbani residuali da raccolta differenziata e per un quantitativo pari a circa 180 t/g di rifiuto biostabilizzato da discarica dall'impianto complesso di Bari





Torna alla pagina precedente